Ernia e Laparocele Ny side 1

Niente può sostituire la visita di un chirurgo! Consultate il medico!

Visione migliore con una risoluzione di 1024 X 768

Nome utente:
Password:
Salva password

Registrazione
Selezione lingua


Hai dimenticato la Password?
Home  Forums  Responsabili  Libro Ospiti  FAQ  Regole  Registrazione  Contatti 
Menù principale 
Aggiungi a preferiti | Discussioni Attive (0) | I weblog | Discussioni Recenti | Dis.Senza Risposta | Sondaggi Attivi (0) | Calendario Eventi | Games | Cerca | Policy 
Menù utenti registrati 
Menù accessibile solo agli utenti registrati!  Registrazione
[ Membri Attivi: 0 | Membri Anonimi: 0 | Ospiti: 49 ]  [ Totale: 49 ]  [ Membro più recente: lusi ] Scegli la Tonalità:
 Tutti i forum
 Italiano
 Chirurgia dell'ernia inguinale
 Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
(anche qui: 1 ospite.)
   Tutti gli Utenti possono inserire nuove Discussioni in questo Forum
   Tutti gli Utenti possono rispondere alle Discussioni in questo Forum
Il Voto non è ammesso per questa Discussione.
Pagina Precedente | Pagina Successiva | Vista Arborescenza
 Vers.Stampabile  Annota questa Discussione Annota 
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag. di 4
Sfigato

Nuovo membro

Sfigato is offline

 


 31   Spedito - 26/10/2018 :  17:57:56  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send Sfigato a Private Message  Aggiungi Sfigato alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
Tu hai i miei stessi sintomi. Anche io parestesia al braccio leggera. Ma i miei sintomi sono continui. Si riducono un po di notte. Tutto sul lato operato. Capisci che sentirmi dire che assolutamente non c'è correlazione con intervento mi pare una coincidenza più unica che rara. Per me la Trabucco è tensionfree a parole. Trazioni o compressioni possono indirettamente sollecitare in modo anomalo muscoli e nervi. Fai ecodinamica e vedrai


Modificato da - Sfigato on 26/10/2018 18:02:13

 Paese: Italy  ~  Invii: 96  ~  Utente dal: 01/06/2018  ~  UltimaVisita: 22/09/2020 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
-marco

Membro medio

-marco is offline

 
Top 25 Invii (15)

 32   Spedito - 26/10/2018 :  19:08:58  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send -marco a Private Message  Aggiungi -marco alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
riporto anche qui: stamattina ho fatto la rm lombosacrale e non risulta nulla di anomalo quindi, come diceva il medico curante, probabilmente il tutto è dovuto al peso dei muscoli che comprimono le vertebre non sostenendo la schiena ma adagiandosi. il dolore è intermittente e varia spesso. Riguardo la "sciatica", migliora facendo un po' di stretching. il formicolio al piede permane. sto facendo piccoli esercizi a piccoli passi. il vero problema deriva dagli interventi ma qualcosa dovrò fare, stare fermo mi sta atrofizzando ogni muscolo e non aiuta comunque ( a parte quando è molto infiammata che devo mettere anche il ghiaccio) a migliorare il dolore all'inguine pelvi e testicolo. Ho fatto vedere rm e tac addome inferiore al tecnico che stamattina ha valutato la schiena, gentilmente si è offerto a visionarli. Non è visibile più di tanto se non, appunto, una cicatrice "esuberante" o ipertrofica. Siamo sempre lì, alla fine la domanda è sempre: "quanto le fa male? o conviverci o provare soluzioni ma quali? reintervenire dicono si un macello, non farlo rimane una situazione di handicap. facendo piccoli esercizi torna fuori anche la parte sx che ovviamente non era e non è silenziosa altrimenti non avrei cambiato struttura per operare l'altra. ci deve essere un'alternativa all'intervento (fisiatra? osteopata? terapie, agopuntura? cannabis?? radiofrequenza? il vero problema è che non si vede nulla da fuori, con nessun esame, questa la vera follia delle reti protesiche. Se non vedo rete e plug come poso sapere se reintervenire sbragando tutto? Idem riguardo ai nervi. Ok, prima di agire c'è il block test con anestetico per capire se il dolore se ne va e quindi vedere (in teoria) come starei togliendoli ma che conseguenze dara'? nessuno ne parla apertamente qui nel forum. Campanelli? bravo alla visita ma dopo? anche qui non leggo testimonianze di chi si è operato, forse una ma contradditoria (sembrava bene poi male poi boh). Insomma ci si ritrova a decidere da soli con (bene che vada) le solite frasi preregistrate su percentuali, reti etc ma senza certezza alcuna. il 70 80% di "successo" è troppo poco perchè i rischi rimangono comunque troppi. Non è che al limite "non funzioni" ma ovviamente la parte si indebolisce (rischi testicolo, recidive etc) e si vanno a toccare punti sensibili. Insomma tutto troppo lasciato al caso.

Perché non scrivi campanelli che ti ha detto?? Quanti chirurghi hai visto e che ti hanno detto? L'ecografia dinamica che ti ha detto? Scrivi chiaramente sennò non si capisce.



Modificato da - -marco on 26/10/2018 19:22:18

 Paese: Italy  ~  Invii: 532  ~  Utente dal: 15/10/2016  ~  UltimaVisita: 08/03/2021 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
-marco

Membro medio

-marco is offline

 
Top 25 Invii (15)

 33   Spedito - 26/10/2018 :  21:12:38  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send -marco a Private Message  Aggiungi -marco alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
quote:
Tu hai i miei stessi sintomi. Anche io parestesia al braccio leggera. Ma i miei sintomi sono continui. Si riducono un po di notte. Tutto sul lato operato. Capisci che sentirmi dire che assolutamente non c'è correlazione con intervento mi pare una coincidenza più unica che rara. Per me la Trabucco è tensionfree a parole. Trazioni o compressioni possono indirettamente sollecitare in modo anomalo muscoli e nervi. Fai ecodinamica e vedrai

Originariamente inviato da Sfigato - Oggi :  17:57:56

tu cosa hai visto dalla eco dinamica? spiegamelo meglio. mi sembra evidente che una rete inglobata nei tessuti non sarà mai elastica (pur tenendo) come il tessuto da solo quindi crea un blocco estraneo che preme quando si mangia, si va in bagno, ci si muove etc. e coinvolge tutti i muscoli intorno (psoas, adduttori, intestino tc). A me una ecografista a pagamento (165 euro) considerata molto brava mi disse che non serve l'eco dinamica, non cambia nulla. alla fine del discorso se c'è una fibrocalcificazione o ispessimento tutto dipende dal paziente, sopporti? stai così. non sopporti? rischi e ti operi. sarai sempre in mano a una o più persone che decidono le tue sorti in pochi minuti dopo aver aperto ma nessuno assicurerà il risultato. solo parole standard e supposizioni.
Folle poi che ci voglia un anno e mezzo e un viaggio della speranza per andare da un Campanelli o un Garulli, che TUTTI I CHIRURGHI POSSANO OPERARE PUR NON ESSENDO ASSOLUTAMENTE in grado di reintervenire e non conosscendo, quindi, nulla di anatomia e di ciò che gravita intorno. Torni da loro ma loro non possono dirti che non sanno, approfittano del fatto che non si vedono nervi nè rete. Alla fine uno di loro me lo disse, per questo sono nati gli hernia center che speculano sui malati.
Come fai a riconoscere tra la mandria chi è in grado si sapere? mica puoi fare decine e decine di visite chirurgiche. E per eperienza vi posso dire che a volte i PROFESSORONI sono molot molto più oericolosi ancora perchè si sentono onnipotenti, spocchiosi e assolutamente indisponenti, Bravi almeno? Tutto da vedere, un conto è un'ernia, altra cosa un reintervento.



Modificato da - -marco on 26/10/2018 21:27:27

 Paese: Italy  ~  Invii: 532  ~  Utente dal: 15/10/2016  ~  UltimaVisita: 08/03/2021 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
Sfigato

Nuovo membro

Sfigato is offline

 


 34   Spedito - 29/10/2018 :  13:00:20  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send Sfigato a Private Message  Aggiungi Sfigato alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
Supponiamo che la rete sia posizionata in modo da sollecitare in modo anomalo i tessuti circostanti. Se questa situazione è la causa di lesioni che creano dolori che si ripecuotono sulla funzionalità di arti inferiori e superiori non credo ci sia altra alternativa che togliere la causa. Viceversa uno rimane con il problema.



 Paese: Italy  ~  Invii: 96  ~  Utente dal: 01/06/2018  ~  UltimaVisita: 22/09/2020 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
-marco

Membro medio

-marco is offline

 
Top 25 Invii (15)

 35   Spedito - 29/10/2018 :  15:33:21  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send -marco a Private Message  Aggiungi -marco alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
Appunto. Si può solo supporre, questo è l'assurdo.


 Paese: Italy  ~  Invii: 532  ~  Utente dal: 15/10/2016  ~  UltimaVisita: 08/03/2021 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
Sfigato

Nuovo membro

Sfigato is offline

 


 36   Spedito - 29/10/2018 :  16:16:43  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send Sfigato a Private Message  Aggiungi Sfigato alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
Oppure rimaniamo menomati come siamo e qualcuno ci risarcisca il danno visto che i casi come il nostro sono pochi. Credo che sia giusto in una società democratica che si rispetti e che è consapevole a priori che in una percentuale minima di casi può risultare che l'intervento non riesca. I danni sono notevoli e me ne rendo conto giorno dopo giorno.

Nel frattempo hai letto il mio messaggio privato?



Modificato da - Sfigato on 29/10/2018 16:27:51

 Paese: Italy  ~  Invii: 96  ~  Utente dal: 01/06/2018  ~  UltimaVisita: 22/09/2020 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
-marco

Membro medio

-marco is offline

 
Top 25 Invii (15)

 37   Spedito - 29/10/2018 :  20:58:16  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send -marco a Private Message  Aggiungi -marco alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
-non mi è arrivato nessun messaggio privato, devi cancellarne qualcuno perchè se ne hai più di dieci non li spedisce più..
-misi la richiesta danni in mano a due avvocati ma i loro medici legali dissero che non avrei mai vinto.
-oggi ho ritelefonato all'ecografista che mi trovò due fibrocalcificazioni nella rete, dice che quando una zona è stata operata diventa difficile capire cosa abbiano fatto precedentente e che la fibrocalcificazione nella rete potrebbe portare rigidità dei muscoli creando infiammazione delle strutture muscolari e nervose ma non si può sapere prima (questo è sempre il punto).
-mi chiedevi del block test in un altro post ma è tutto scritto qui. Lo fanno in alcuni centri del dolore bloccando i tre nervi con infiltrazioni ecoguidate di anestetico. Io non l'ho fatta per paura e intolleranza a medicinali e materiali, prima voglio parlare bene con l'operatore.
-di certo nel mio caso il dolore alla gamba/gluteo/piede deriva come gli altri dalla zona operata prevalentemente la sento nel punto più bassso, vicino al testicolo (funicolo?) poichè anche solo dopo dopo un'eiaculazione (non solo camminando) la zona mi duole e partono tutti i dolori neuropatici e/o muscolari e relativo gonfiore.
-il punto è capire se togliere la rete e cambiarla (potrebbe riformarsi la fibrocalcificzione etc) o se basarsi sulla neurectomia. Chi può sapere la soluzione, sempre che esista? I macellai in mezzora o anche meno devono aprire e capire che succede, ravanare dentro e decidere che fare. Poi?



Modificato da - -marco on 29/10/2018 21:21:08

 Paese: Italy  ~  Invii: 532  ~  Utente dal: 15/10/2016  ~  UltimaVisita: 08/03/2021 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
-marco

Membro medio

-marco is offline

 
Top 25 Invii (15)

 38   Spedito - 12/11/2018 :  18:24:02  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send -marco a Private Message  Aggiungi -marco alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
leggo ora che nel referto terapia del dolore l'eventuale block test riguarderebbe ileo-inguinale, genito-femorale e pudendo (non ileoipogastrico). Il pudendo non è quello dei genitali? non è che si siano sbagliati a scrivere o che sia un nervo da non toccare? Ha a che fare con l'erezione? Chi mi può delucidare? il DOC ? https://www.orpha.net/consor/cgi-bi...Expert=60039 Perchè pudendo e non ileo-ipogastrico? https://www.youtube.com/watch?v=jlSlm6aZS3o


Modificato da - -marco on 12/11/2018 18:45:38

 Paese: Italy  ~  Invii: 532  ~  Utente dal: 15/10/2016  ~  UltimaVisita: 08/03/2021 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
amministratore

Medico - Chirurgo Forum Admin



merlino

amministratore is offline

Membro Valutato:
Voti: 23

 
Top 5 Invii (2)

 39   Spedito - 19/01/2019 :  22:21:26  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo  Visita l'homepage di amministratore Send amministratore a Private Message  Aggiungi amministratore alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
https://www.my-personaltrainer.it/s...pudendo.html
I tre nervi inguinali sono ileoinguinale, ileopipogastrico , genitofemorale


firma di amministratore 
Ernia e laparocele

Torino Ernia

Prenota una visita

 Paese: Italy  ~  Invii: 5329  ~  Utente dal: 15/03/2003  ~  UltimaVisita: 03/01/2022 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
-marco

Membro medio

-marco is offline

 
Top 25 Invii (15)

 40   Spedito - 20/01/2019 :  00:53:09  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send -marco a Private Message  Aggiungi -marco alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
E' ciò che pensavo anch'io.


 Paese: Italy  ~  Invii: 532  ~  Utente dal: 15/10/2016  ~  UltimaVisita: 08/03/2021 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
-marco

Membro medio

-marco is offline

 
Top 25 Invii (15)

 41   Spedito - 26/05/2019 :  22:46:44  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send -marco a Private Message  Aggiungi -marco alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
Ho riletto anche ora che il nervo pudendo ha funzioni motorie e sensoriali riguardanti anche pene e ano, non capisco perchè debbano fare il blocco anestetico se poi non posso fare la neuroablazione dello stesso. Ileoinguinale, ileoipogastrico e genitofemorale, invece, si presume non siano motori... Avranno confuso ileoipogastrico con pudendo dato che cercavano i nervi al pc. Inoltre la paura di una radiofrequenza continua (nervo definitivamente "bruciato") mi spaventa, mi chiedo perchè non provare prima con la pulsata ma se riterranno di farlo dopo il block test con anestetico lo capiranno dal risultatoci. Proverò a fare un altro colloquio perchè qualcosa devo fare, non posso più andare avanti così.



Modificato da - -marco on 26/05/2019 23:03:23

 Paese: Italy  ~  Invii: 532  ~  Utente dal: 15/10/2016  ~  UltimaVisita: 08/03/2021 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
sigmfreud

Membro giovane

sigmfreud is offline

 
Top 50 Invii (37)

 42   Spedito - 28/05/2019 :  20:41:08  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send sigmfreud a Private Message  Aggiungi sigmfreud alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
caro Marco, ho letto solo ora tutti i tuoi interventi sul forum che da molto non frequento piu'. Io ho avuto problemi analoghi ai tuoi, come vedrai sui miei vecchi interventi. Spero tu abbia ricevuto la mail di risposta alla tua. Comunque la guarigione non esiste ma solo miglioramento. Se hai bisogno di ulteriori dettagli non esitare a scrivermi.
Cari saluti
Sigm




 Paese: Italy  ~  Invii: 151  ~  Utente dal: 05/10/2007  ~  UltimaVisita: 26/06/2022 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
sigmfreud

Membro giovane

sigmfreud is offline

 
Top 50 Invii (37)

 43   Spedito - 28/05/2019 :  21:31:56  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send sigmfreud a Private Message  Aggiungi sigmfreud alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
P.S. caro Marco, sono d'accordo con te sulla mancanza di chirurghi competenti che considerano la chirurgia dell'ernia inguinale una chirurgia minore a fronte di chirurgie di alto impatto mediatico (trapianti, uso di robot etc). Conosco pazienti trapiantati di cuore o di altri organi che hanno una qualità' di vita migliore di quelli con recidiva di ernia. Io sono abbastanza grande per ricordare che i vecchi chirurghi che conoscevano bene l'anatomia della parete addominale, operavano con successo anche 2-3 volte le recidive di ernia inguinale con la storica tecnica di Bassini che era certamente penalizzata da possibili recidive ma che potevano essere riparate senza dover incontrare le note difficolta' di protesi accartocciate, inglobate e causa di incarceramenti dei nervi inguinali (escludendo il pudendo che non e' certamente implicato in questo contesto)...il solito problema della medicina moderna definita efficiente ma inefficace ed indifferente alla qualità' di vita
Saluti
Sigm



 Paese: Italy  ~  Invii: 151  ~  Utente dal: 05/10/2007  ~  UltimaVisita: 26/06/2022 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
-marco

Membro medio

-marco is offline

 
Top 25 Invii (15)

 44   Spedito - 29/05/2019 :  00:24:27  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send -marco a Private Message  Aggiungi -marco alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
sigmfreud mi confermi che il pudendo non c'entra?

riguardo gli mp non ho ricevuto risposta a quello che ti inviai...
se vuoi riscrivimi, mi sarebbe utile una esperienza in più per sapere cosa si può o non si deve fare e cosa si riesce ad ottenere senza distruggersi ulteriormente (perchè alla fine per assurdo pur stando malissimo quello è il terrore, fare altre caxxate e peggiorare ulteriormente. Ricordo che anche tu hai avuto miglioramenti e peggioramenti continui a seconda di ciò che ti facevano. La triplice neurectomia ti ha aiutato concretamente? hai avuto perdita di sensibilità? credi che la radiofrequena continua ecoguidata ai ttre nervi senza aprire tutto (neuroablazione) potrebbe funzionare o sia da tentare? I chirurghi non lo sanno o fingono di non saperlo.

anch'io sento parlare ogni giorno di persone che vengono operate d'urgena per cose micidiali ma brillantemente riprsi dopo un mesetto mentre per una caxxo di ernia sono rovinato a vita. dolori addominali, testicoli, gambe, schiena, arti lato sx privi di sensibilità e forza etc. in pratica mangiare, fare sesso, passeggiare, vivere le cose più semplici e diventato impossibile. non c'è minuto in cui mi senta escluso dalla vita vera. Non ho soldi per andare a milano da campanelli, inoltre sono completamente solo (per questo mi operai in zona).



Modificato da - -marco on 29/05/2019 00:44:35

 Paese: Italy  ~  Invii: 532  ~  Utente dal: 15/10/2016  ~  UltimaVisita: 08/03/2021 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
sigmfreud

Membro giovane

sigmfreud is offline

 
Top 50 Invii (37)

 45   Spedito - 29/05/2019 :  09:40:54  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send sigmfreud a Private Message  Aggiungi sigmfreud alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Neurectomia con radiofrequenza continua ecoguidata
caro Marco, ti riepilogo sinteticamente la mia esperienza:
- primo intervento con protesi (dr.Cavallari)
- 2007 recidiva per rottura protesi
- 2008 reintervento (prof. Negro) con riparazione protesi, con nessun giovamento
- 2012 dopo numerosi rifiuti di reintervento operato dal prof Campanelli che ha eliminato parzialmente la protesi accartocciata, ricostruzione dei piani muscolari, triplice neurectomia, posizionamento di protesi pre-peritoneale per ovviare alle cattive condizioni della muscolatura troppo rimaneggiata. Varie complicanze (sieroma), miglioramento del dolore, la denervazione non ha procurato fastidi importanti. A distanza di 7 anni persiste una percezione come di recidiva e, salutarmente, dolore profondo in concomitanza di movimenti del braccio in alto che evidentemente stirano la parete muscolare. RM negativa per recidive. Ecografia evidenzia una piccola pervieta' nella protesi interna responsabile dei dolori di tipo peritoneale.
Attualmente indosso mutanda elastica che mi protegge da movimenti incauti, limitazione del cammino veloce, difficolta' a mantenere la stazione eretta per molto tempo, ma certamente, tutte queste limitazioni incidono sulla qualità' di vita. Tuttavia avendo 72 anni cerco di adattarmi a tutti questi problemi.
saluti
sigm



Modificato da - Marcello62 on 29/05/2019 17:51:00

 Paese: Italy  ~  Invii: 151  ~  Utente dal: 05/10/2007  ~  UltimaVisita: 26/06/2022 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
Pag. di 4 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Vers.Stampabile  Annota questa Discussione Annota 
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Vai a:
 Image Forums 2001 Questa pagina è stata generata in 0,66 secondi.

 

   Time edit/delete mod from superdeejay.net
Torino Ernia Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.07