Ernia e Laparocele RSS Feed

Ennesimo intervento ernia inguinale
Ci sono 4 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il Ieri alle ore 23:21:57 da squartato
Risposta:
Pietro66 la prima volta 30 anni fa hai quasi di certo fatto una Bassini come si usava allora. Alla recidiva di 10 anni fa però sono stati scriteriati a rioperarti in open, e ancor peggio a rimetterci mano altre 2 volte sempre in open.
Dopo una recidiva in open, si fa laparoscopia e basta, oltretutto dopo una Bassini dove non avevi protesi di mezzo già installate.
Temo che tu abbia incontrato una sequenza di chirurghi incapaci che ti hanno proposto solo quello che sapevano fare (e male) e non la soluzione migliore per te, accumulando danni su danni.
Anche tu però, se mi permetti e scusa la franchezza, avresti dovuto stare molto più attento ed informarti meglio, dal momento che ignori come ti abbiano operato per ben 4 volte...non dico che te la sei andata a cercare ma poco ci manca...

ernia interna?
dopo terzo intervento di ernia inguinale, persistendo una sintomatologia dolorosa, il chirurgo sospetta una ernia interna da studiare con tac con mezzo di contrasto. Chi può' illuminarmi?
grazie
sigme

piccoli fastdi a 3 mesi intervento
Ci sono 4 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 06/09/2020 alle ore 00:02:22 da Marcello62
Risposta:
quote:
(...) ll fatto è che spesso tendo a fissarmi su certi pensieri e si ha fretta di guarire e a volte anche leggendo troppo si va in ansia Ti ringrazio e spero che tutto vada per il meglio!!

Originariamente inviato da jean - Oggi :  09:34:03



La tua è una situazione che tutti abbiamo vissuto, siamo stati tutti in ansia, chi più, chi meno, fa parte del gioco. Cerca di vivere serenamente le tue giornate, senza pensare troppo alla tua operazione, vedrai che con pazienza e prudenza tutto andrà bene!

Buon fine settimana!

A un anno intervento
Ci sono 8 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 03/09/2020 alle ore 13:16:02 da Giovi1969
Risposta:
Solo con il blocco ecoguidato si puo sapere il nervo

Triplice neurectomia... I dolori continuano
Ci sono 1 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 28/08/2020 alle ore 21:56:09 da squartato
Risposta:
Mi dispiace davvero Virginia, negli anni diversi utenti si sono operati di neurectomia ma non scrivono piui nel forum, dovresti cercarli nei messaggi e vedere se rispondono in pm.
Purtroppo in molti casi sono le conseguenze senza fine dell interervento open che non dà affidabili probabilità di riuscita.
L'intervento open va evitato e basta, ormai sono tecniche da rottamare e mettere da parte.

Ernia inguinale operata in laparoscopia, tutto ok!
Ci sono 14 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 26/08/2020 alle ore 00:43:12 da Marcello62
Risposta:
quote:
Salve a tutti, scusate se rispondo soltanto ora ma sono appena tornato dalle vacanze. Mi dispiace che dai miei messaggi abbiate evinto che il decorso post operatorio sia stato "sofferente", in realtà soltanto i primi giorni ma come ho già scritto nulla di non sopportabile, è pur sempre un'operazione chirurgica, non credo a chi dice però che non ha avvertito alcun tipo di dolore. Inoltre dopo 10 giorni ovvero dopo che mi hanno tolto i punti ero a lavoro, ma già stavo bene, e la bici per passeggiare neanche dopo un mese! Penso che tempi di recupero più rapidi possano far rischiare una recidiva per questo me la sono presa pure con comodo nel riprendere alcune attività rispettando i tempi. Per i punti interni prima del riassorvimento completo ci vogliono 90 giorni. Affinché il tessuto connettivo si formi sulla retina mi pare di aver capito che ci vogliono 4 mesi. Riguardo la tecnica open, mio zio è stato operato su entrambi i lati e sta ottimamente idem un mio amico su un lato! Dipende forse sempre dalla mano del chirurgo come pure nella laparoscopia, io essendo già stato operato di colecisti in laparo, ho optato nuovamente. Le mie cicatrici non si vedono e non ho alcun tipo di dolore a distanza di quasi 3 mesi.
Per quanto riguarda l'anestesia generale non sono un medico! Ti posso dire che ti infilano prima un canula sulla mano e poi sul tavolo operatorio ricordo che mi hanno detto "la stiamo addormentato" e poi mi sono risvegliato in camera hahaha
In ogni caso l'intubazione avviene subito dopo l'addormentamento. In effetti l'anestesia generale è la cosa che spaventa di più ma c'è gente che è morta anche per l'anestesia locale quindi non pensateci troppo. Ribadisco che questo tipo di operazione per un chirurgo fa parte del ABC ma è sempre un'operazione con tutti i rischi che un'operazione comporta. Non abbiate paura perché mio zio si è trascinato per anni avendo paura ma dopo aver "fatto" la prima alla seconda sull'altro lato è andato ad occhi chiusi. Io sinceramente spero di non riavere lo stesso pb sul sinistro perché non è una passeggiata.

Originariamente inviato da Operato74 - 22/08/2020 :  15:30:49



Bene Operato, sono lieto per la tua positiva esperienza!

Buone e condivisibili in tutto le tue considerazioni sull'intervento, rispecchiano bene l'esperienza raccolta in tanti anni dal Forum. In particolare concordo pienamente sul fatto che la differenza la fa davvero l'abilità del chirurgo, quale che sia la tecnica operatoria adottata.

Saluti e buona ripresa!

DOVE FANNO LAPAROSCOPIA IN SSN??
Ci sono 6 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 04/08/2020 alle ore 11:04:20 da vittoriov
Risposta:
Si ma io ho una bilaterale, sono in lista all'Auxologico in SSN per intervento in laparoscopia

AIUTO! Ho un'ernia inguinale!!
Ci sono 6 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 21/07/2020 alle ore 09:04:16 da voltalacarta
Risposta:
sforzi lavoro e sport non mi limita per niente.. (anche perchè non ne faccio granchè) almeno finora.. però non va toccata.. e magari nell'intimità succede.. oltre che fa schifo da vedere.. e poi, in teoria, dovrebbe peggiorare.. per quanto sono 3 anni che io la vedo sempre uguale.. e poi forse più piccolina è e più semplice è l'intervento (?!?).. comunque anche io penso di farla in laparoscopia.. se qui al centro non me la fanno in ssn allora la farò al nord.. non ho voglia di spendere troppi soldi.. grazie comunque della risposta e un in bocca al lupo anche a te! :)

Se qualcuno ha qualche chirurgo bravo da consigliarmi sarebbe una buona cosa.

Interventi: incidenza laparoscopia all'estero
Lo studio di seguito indica che nei paesi piu sviluppati si arriva MEDIAMENTE al 55% di interventi di ernia eseguiti in laparoscopia.
In Germania, addirittura il 64% degli interventi di ernia viene eseguito in laparoscopia, TAPP o TEP che sia.
Qui negli ospedali italiani invece ancora stiamo ad ascoltare certi medici che dicono che la laparoscopia "non si può fare".

Laparo-endoscopic surgery use varies from zero to a maximum of approximately 55% in some high-resource countries.

The average use in high-resource countries is largely unknown except for some examples like Australia (55%),9 Switzerland (40%),10 the Netherlands (45%) and Sweden (28%).8 Sweden has a national registry with complete coverage. Interesting are the following percentages for the year 2015: Lichtenstein 64%, TEP 25%, TAPP 3%, open pre-peritoneal mesh 3.3%, combined open and pre-peritoneal 2.7% and tissue repair in 0.8%.

The German Herniamed registry which contains data on about 200,000 patients (not complete national coverage, so possibly biased) contains interesting information confirming that a wide variety of techniques are in use. The percentages over the period 2009?2016 were: TAPP 39%, TEP 25%, Lichtenstein 24%, Plug 3%, Shouldice 2.6%, Gilbert PHS 2.5% and Bassini 0.2%. Other reliable data from Asia and America are lacking and often outdated once published.


https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/ar.../PMC5809582/

QUesta pubblicazione contiene anche lo stato dell'arte sull'utilizzo delle varie tecniche chirurgiche.

che operazione
Ci sono 58 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 10/07/2020 alle ore 15:53:15 da vittoriov
Risposta:
Non preoccuparti squartato non mi offendo certamente hehe anzi hai ragione dovrei "dinamizzare i glutei"