Ernia e Laparocele Ny side 1

Niente può sostituire la visita di un chirurgo! Consultate il medico!

Visione migliore con una risoluzione di 1024 X 768

Nome utente:
Password:
Salva password

Registrazione
Selezione lingua


Hai dimenticato la Password?
Home  Forums  Responsabili  Libro Ospiti  FAQ  Regole  Registrazione  Contatti 
Menù principale 
Aggiungi a preferiti | Discussioni Attive (0) | I weblog | Discussioni Recenti | Dis.Senza Risposta | Sondaggi Attivi (0) | Calendario Eventi | Games | Cerca | Policy 
Menù utenti registrati 
Menù accessibile solo agli utenti registrati!  Registrazione
[ Membri Attivi: 0 | Membri Anonimi: 0 | Ospiti: 29 ]  [ Totale: 29 ]  [ Membro più recente: lusi ] Scegli la Tonalità:
 Tutti i forum
 Italiano
 Chirurgia dell'ernia inguinale
 Tecnica e. inguinale bilaterale
(anche qui: 1 ospite.)
   Tutti gli Utenti possono inserire nuove Discussioni in questo Forum
   Tutti gli Utenti possono rispondere alle Discussioni in questo Forum
Il Voto non è ammesso per questa Discussione.
Vista Arborescenza
 Vers.Stampabile  Annota questa Discussione Annota 
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Johnny75

Membro iniziale

Johnny75 is offline

 


 Spedito - 16/06/2017 :  08:27:07  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo Send Johnny75 a Private Message  Aggiungi Johnny75 alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
Buongiorno, sono un uomo di 41 anni, ho da un annetto un'ernia bilaterale inguinale che mi infastidice. Ho già subito un'appendicectomia all'età di 12 anni. Sono stato in tre diversi ospedali per farmi visitare e mettermi in lista per l'intervento. Nei primi due mi viene proposta la tecnica videolaparoscopica in contemporanea su entrambe le ernie e aneestesia totale. Nel terzo propongono di fare prima la più dolente e dopo 3-4 mesi l'altra con tecnica di Kugel in day ospital. Premetto che sono tutti e tre buoni ospedali ma con liste d'attesa molto lunghe (inferiore quella con tecnica di Kugel, ma considerando che devo subire due interventi a distanza di 3-4 mesi, più due decorsi postoperatori, i tempi più o meno si equivalgono).
Quale tecnica è la pù conveniente per il mio caso? Quale prevede migliori risultati, meno recidive, migliore conservazione delle strutture anatomiche, minore incidenza di complicanze quali ad es. dolori inguinali che non passano a distanza di mesi per cui è necessario rioperare, migliore decorso post operatorio? In definitiva, quale scegliereste voi al mio posto?
Grazie



Modificato da - Johnny75 on 16/06/2017 08:29:46

 Paese: Italy  ~  Invii: 6  ~  Utente dal: 20/02/2017  ~  UltimaVisita: 17/06/2017 -> Moderatore 
francer

Moderatore Nine Lives


francerino

francer is offline

Membro Valutato:
Voti: 6

 
Top 5 Invii (3)

 1   Spedito - 16/06/2017 :  08:44:30  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send francer a Private Message  Aggiungi francer alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Tecnica e. inguinale bilaterale
Ciao johnny e benvenuto
nel tuo caso la tecniIca laparoscopica sarebbe l'ideale. Un solo intervento, un solo decorso, e nessun problema di cicatrice, dolori e connessi, e finisce la storia come si dice.
L'importante è che chi la pratica sia esperto. Il nostro doc dice sempre che, se ci sono problemi, con la laparoscopia sono più complessi che nell'intervento a cielo aperto, ma ormai la tecnica è affidabile e in generale l'esperienza c'è.
Io al tuo posto la farei.
Facci sapere quali sono le strutture così manteniamo l'informazione per il futuro.


firma di francer 
Animula vagula blandula ....

Modificato da - francer on 16/06/2017 08:46:02

  per frequenza e supporto

 Paese: Italy  ~  Invii: 5094  ~  Utente dal: 02/06/2008  ~  UltimaVisita: 02/03/2021 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
Marcello62

Moderatore


apnea

Marcello62 is offline

Membro Valutato:
Voti: 1

 
Top 5 Invii (4)

 2   Spedito - 16/06/2017 :  10:47:05  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send Marcello62 a Private Message  Aggiungi Marcello62 alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Tecnica e. inguinale bilaterale
Benvenuto anche da parte mia Johnny!

Ha già detto tutto Francer, concordo con lui.

In bocca al lupo e...tienici aggiornati sulla tua esperienza.

Saluti,


firma di Marcello62 
Marcello

https://www.herniasurgery.it/forum/...&whichpage=1

  Miglior resoconto di esperienza

 Paese: Italy  ~  Invii: 3388  ~  Utente dal: 01/04/2009  ~  UltimaVisita: 17/08/2022 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
Johnny75

Membro iniziale

Johnny75 is offline

 


 3   Spedito - 17/06/2017 :  14:34:22  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send Johnny75 a Private Message  Aggiungi Johnny75 alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Tecnica e. inguinale bilaterale
Grazie di aver espresso la votra opinione, che collima con la mia. Ma non si sa mai, meglio sempre informarsi meglio prima di prendere cantonate... Certo che nel milanese per la laparoscopica in un buon centro col SSN si aspetta un annetto e oltre.. Intanto l'ernia cresce e aumenta il dolore e i fastidi.. Altre considerazioni o valutazioni di pro e contro? Qualsiasi informazione può sempre tornare utile a me, o ad altri che un giorno avranno i miei stessi dubbi..
Grazie a tutti



 Paese: Italy  ~  Invii: 6  ~  Utente dal: 20/02/2017  ~  UltimaVisita: 17/06/2017 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
Sabri

Membro iniziale

Sabri is offline

 


 4   Spedito - 17/06/2017 :  15:53:00  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send Sabri a Private Message  Aggiungi Sabri alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Tecnica e. inguinale bilaterale
Ciao Jonny75, capisco benissimo quello che stai vivendo perché l'ho vissuto pure io pochissimo tempo fà.
Sono stata operata 16 gg fà, il primo episodio di ernia lo avuto a marzo 2017.
Visto che la vivevo malissimo ho iniziato a cercare dei centri dove avevo la possibilità di scegliere il tipo di intervento e i tempi di attesa fossero accettabili.
Questa ricerca mi ha condotto in una clinica privata convenzionata, in una provincia piccola a 100 km da casa.
Infatti in questo posto c'erano parecchi pazienti della Lombardia (io sono del Piemonte)
Per scelta ho preferito fare l'intervento a cielo aperto ma anche in laparoscopia non hanno alcun problema è nel giro di 1 mese mi hanno operato.
Questo è il mio piccolo contributo. Se ti servono maggiori info chiedi senza esitare.
Buon weekend



 Paese: Italy  ~  Invii: 25  ~  Utente dal: 18/04/2017  ~  UltimaVisita: 20/07/2017 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
Marcello62

Moderatore


apnea

Marcello62 is offline

Membro Valutato:
Voti: 1

 
Top 5 Invii (4)

 5   Spedito - 17/06/2017 :  16:20:58  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send Marcello62 a Private Message  Aggiungi Marcello62 alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Tecnica e. inguinale bilaterale
quote:

(...) Altre considerazioni o valutazioni di pro e contro? Qualsiasi informazione può sempre tornare utile a me, o ad altri che un giorno avranno i miei stessi dubbi..
Grazie a tutti
Originariamente inviato da Johnny75 - Oggi :  14:34:22



Forse già la conosci, ad ogni modo ti allego l'esperienza di theref presso l'ospedale di San Candido, se non hai difficoltà a muoverti fuori regione è una possibilità.

http://www.herniasurgery.it/forum/t...OPIC_ID=2976

Buon fine settimana!



firma di Marcello62 
Marcello

https://www.herniasurgery.it/forum/...&whichpage=1

  Miglior resoconto di esperienza

 Paese: Italy  ~  Invii: 3388  ~  Utente dal: 01/04/2009  ~  UltimaVisita: 17/08/2022 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
squartato

Membro medio

squartato is offline

Nota: 
 
Top 25 Invii (17)

 6   Spedito - 21/06/2017 :  12:30:45  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send squartato a Private Message  Aggiungi squartato alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Tecnica e. inguinale bilaterale
Laparoscopia. Un doppio intrervento a cielo aperto ormai a mio avviso ha poco senso, molto probabilmente te lo hanno proposto perchè là sanno fare solo quello ma è alla tua età è devastante, ti demoliscono il cremastere da ambo le parti e comunque raddoppi la probabilità di dolore cronico.
L'intrvento a c.a. lascialo come ruota di scorta in caso di recidiva, ormai statisticamente poco più frequente in laparoscopia in confronto al c.a. ma abbastanza contenuta.
Dipende poi molto da come te la fanno e da come tu ti comporti nel postoperatorio.
Ad ogni modo mi sembra che le liste d'attesa lunghe sono solo teoriche: quasi tutti ormai si mettono in lista in piu di un ospedale, poi rinunciano o vanno altrove.

Il chirurgo deve essere bravo e già molto pratico.



 Paese: Italy  ~  Invii: 501  ~  Utente dal: 10/11/2016  ~  UltimaVisita: 30/10/2022 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Vers.Stampabile  Annota questa Discussione Annota 
Vai a:
 Image Forums 2001 Questa pagina è stata generata in 0,34 secondi.

 

   Time edit/delete mod from superdeejay.net
Torino Ernia Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.07