Ernia e Laparocele Ny side 1

Niente può sostituire la visita di un chirurgo! Consultate il medico!

Visione migliore con una risoluzione di 1024 X 768

Nome utente:
Password:
Salva password

Registrazione
Selezione lingua


Hai dimenticato la Password?
Home  Forums  Responsabili  Libro Ospiti  FAQ  Regole  Registrazione  Contatti 
Menù principale 
Aggiungi a preferiti | Discussioni Attive (1) | I weblog | Discussioni Recenti | Dis.Senza Risposta | Sondaggi Attivi (0) | Calendario Eventi | Games | Cerca | Policy 
Menù utenti registrati 
Menù accessibile solo agli utenti registrati!  Registrazione
[ Membri Attivi: 0 | Membri Anonimi: 0 | Ospiti: 120 ]  [ Totale: 120 ]  [ Membro più recente: Lorenzo97 ] Scegli la Tonalità:
 Tutti i forum
 Italiano
 Chirurgia dell'ernia inguinale
 Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
(anche qui: 1 ospite.)
   Tutti gli Utenti possono inserire nuove Discussioni in questo Forum
   Tutti gli Utenti possono rispondere alle Discussioni in questo Forum
Il Voto non è ammesso per questa Discussione.
Pagina Successiva | Vista Arborescenza
 Vers.Stampabile  Annota questa Discussione Annota 
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag. di 6
nicholasss

Membro iniziale

nicholasss is offline

 


 Spedito - 05/11/2017 :  02:22:01  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo Send nicholasss a Private Message  Aggiungi nicholasss alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
PRESENTAZIONE E STORIA
Ciao a tutti ragazzi, mi chiamo Nicholas e ho 20 anni.
Purtroppo però non riesco a vivere a pieno la mia giovane età a causa di una pubalgia cronica che ha notevolmente peggiorato la mia qualità di vita da 5 anni a questa parte... Si avete capito bene, sono conciato come un 80enne da quando ho 15 anni!
Il primissimo problema in quella "zona" è stata un orchite ad un testicolo a 10 anni, risolto con tanto cortisone e antibiotici.
Giocavo a calcio a livello dilettantistico, sono alto 1. 75 da quando ho 12 anni credo e le mie gambe avevano una muscolatura molto pronunciata rispetto ai miei compagni di squadra, nonostante il mio fisico magro. A 15 anni poi come vi dicevo sono iniziati i primi problemi... Non ricordo come il tutto è iniziato ma sempre più spesso avevo dei dolori all'inguine dx, soprattutto dopo le partite ma il dolore era sopportabile. Per settimane scompariva per poi tornare.
Ad un certo punto - complici i medici e i massaggiatori che mi hanno sempre detto "non hai niente, riposa 3 o 4 giorni e puoi tornare a giocare", complici i miei genitori che chissà per quale assurdo motivo non mi credevano o dicevano che esageravo e complice anche io che per la giovanissima età non sono riuscito ad impormi per approfondire - la situazione è degenerata! Il dolore iniziò ad essere sempre più forte e costante, dopo le partite faticavo addirittura a camminare...i risvegli al mattino traumatici tra dolori nell'alzarsi dal letto, dolori nel vestirmi ecc.
Dopo aver continuato a giocare a calcio con questi dolori ho finalmente avuto la forza di lasciare il calcio.
Dopo 6 mesi il dolore non era passato e ho convinto i miei genitori a fare visite più approfondite, un dottore mi tocca e mi dice "hai la pubalgia, fai 10 sedute di laser", le faccio, non cambia niente e mi dice che non posso fare nient'altro.
Passano altri mesi e dopo una grande sclerata con i miei genitori riesco a convincere mio padre a portarmi da un suo amico chirurgo o ortopedico( non ricordo) che ha un centro di riabilitazione...lui visitandomi mi dice che non ha MAI VISTO UNA PUBALGIA COSÌ FORTE e che avendo aspettato troppo per curarla era difficile da guarire. Mi fa iniziare con un laser (il più potente che ci sia avevo letto all'epoca) che mi pressava con un puntatore che mi faceva saltare dal dolore. Quando ha detto a mio padre che gli dispiaceva vedere che soffrivo così tanto e che però avevo una soglia di sopportazione del dolore altissima mi sono preso una sorta di rivincita, finalmente qualcuno mi capiva, non mi sentivo più "esagerato" come dicevano i miei, anzi tutt'altro!
Il laser devo dire che mi ha aiutato molto e almeno da fermo ho iniziato a stare molto meglio! Però camminando o stando molto seduto i forti dolori sono rimasti, da lì ho iniziato una serie di terapie a non finire: laser, tecar, ultrasuoni, allenamento isoinerziale, allenamento concentrico, rafforzamento di addome e adduttori, ho anche preso delle solette per la postura, di tutto e di più!
Sono tornato seppur per pochi giorni a poter correre, dopodiché il dolore è ricominciato uguale a prima.
Dopo un anno di terapie e migliaia di euro spese, ho detto stop perche non riuscivo a risolvere, un altro anno di riposo ma niente da fare! Ho trovato solo un po' di sollievo grazie ad un fisioterapista che fa digito pressione e roba simile, vado da lui quando sono proprio al limite della sopportazione.

SINTOMI: dolore forte a volte sordo nella zona inguinale, a livello sia muscolare che tendineo
dolore alla pressione sui muscoli adduttori
Sporadico dolore ai testicoli
Bruciore a urinare
Non posso correre da 3 anni per i dolori
Dolore durante e dopo le camminate
Dolore a stare seduto per più di mezz'ora
Il tutto BILATERALE

ESAMI FATTI: il primissimo esame che feci fu una ecografia della zona inguinale perché avevo un linfonodo infiammato, non risultó nulla
Poi ho fatto radiografia al bacino, tutto ok
Altra ecografia all'inguine che evidenziavano una grandissima infiammazione più microcalcificazioni (ai tendini o alle ossa, non ricordo)
Poi però dalla risonanza magnetica miracolosamente scomparve tutto
Ho anche fatto visite da un urologo che mi ha detto che con la palpazione non ha rilevato problemi ai testicoli
Urinocoltura ok
Ecografia pube, prostata di grandezza e forma normale

OPERAZIONE (?)
Una delle prime cose di cui mi parlo il dottore amico di mio padre fu l'operazione chirurgica!
Poi però con il tempo escluse questa soluzione, per poi ritirarla fuori solo dopo che vide le microcalcificazioni. Dopo la risonanza cambio di nuovo idea, dicendo che ero troppo giovane e c'erano troppi rischi.
Io attratto dall'idea di un'operazione che potesse finalmente risolvere i miei problemi che non sono riuscito a risolvere in 5 anni, nonostante molti sacrifici, allenamenti specifici, terapie ecc. Ho deciso di informarmi su internet e ho letto come funziona la sport hernia surgery. So anche che c'è un esperto in materia, il dottor Campanelli che ho sentito brevemente su una sorta di forum. Dicendogli i sintomi mi accennò proprio di questa operazione.
Qualcuno che ne sa più di me o la ha affrontata può spiegarmi qualcosa in più?
Quali sono i rischi? Ho visto che viene toccato anche il funicolo spermatico, ci sono rischi per la mia sessualità (a 20 anni non vorrei spiacevoli sorprese dopo l'operazione)?

Scusate se mi sono dilungato....è stato una sorta di sfogo, spero comprendiate e possiate aiutarmi! Grazie a tutti.

P.s. Se avete bisogno di altri dettagli per aiutarmi, chiedete pure!



Modificato da - nicholasss on 05/11/2017 02:23:05

 Paese: Italy  ~  Invii: 44  ~  Utente dal: 03/11/2017  ~  UltimaVisita: 05/09/2019 -> Moderatore 
denielsam

Nuovo membro

muay_1

denielsam is offline

 


 1   Spedito - 05/11/2017 :  13:19:17  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send denielsam a Private Message  Aggiungi denielsam alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
Ciao Nicholasss,anche io sono affetto da pubalgia cronica da 7 anni,operato invece per un'ernia classica senza nessun risultato anzi è peggiorata la situazione per una nevralgia al momento risolta.Anche io zoppico solo al camminare sto provando con l'osteopata ,dopo le sedute sembra ritornare alla normalità,ma poi si ripresenta.Sono stato anche io da campanelli e mi opererò verso luglio.Da quattro mesi ne ho una lieve anche a destra,quindi l'unica cosa dopo averle provate tutte è l'operazione fatta da mani esperte delle parete addominali.Ma a te fa male l'interno coscia?
Coraggio che la cosa si può risolvere ,in bocca al lupo.



Modificato da - denielsam on 05/11/2017 13:21:43

 Paese: Italy  ~  Invii: 50  ~  Utente dal: 14/06/2017  ~  UltimaVisita: 22/02/2020 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
nicholasss

Membro iniziale

nicholasss is offline

 


 2   Spedito - 05/11/2017 :  16:08:57  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send nicholasss a Private Message  Aggiungi nicholasss alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
Grazie per la risposta!
Quando faccio i messaggi dal fisioterapista sento molto dolore al tatto nella zona dell'interno coscia, ma i dolori che mi danno più problemi quando cammino ecc sono quelli nella zona inguinale vera e propria e sul pube... All'inguine il dolore è molto profondo, sembra addirittura alle ossa, mentre al pube è più superficiale e fastidiosissimo
Mi puoi dare più informazioni sull'operazione? Ci sono rischi per la sfera sessuale? Il costo qual è?

In bocca al lupo anche a te, spero che risolverai al più presto con l'operazione



 Paese: Italy  ~  Invii: 44  ~  Utente dal: 03/11/2017  ~  UltimaVisita: 05/09/2019 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
Marcello62

Moderatore


apnea

Marcello62 is offline

Membro Valutato:
Voti: 1

 
Top 5 Invii (4)

 3   Spedito - 05/11/2017 :  17:18:45  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send Marcello62 a Private Message  Aggiungi Marcello62 alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
Buongiorno Nicholas e benvenuto nel Forum!

Brutto affare davvero la pubalgia, io ne ho sofferto molti anni fa e non la auguro a nessuno. Ne sono uscito con tanta pazienza, tanta fatica e tanto dolore, anche in fase di cura. Mi dicevano tutti che la mia era solo una forma lieve, che i calciatori quelli sì che l'avevano in forma acuta, ma a me non sembrava affatto lieve e avrei fatto qualsiasi cosa per guarire al più presto. La soluzione per me è stata il riposo da ogni attività sportiva e le sedute di terapia presso un'osteopata molto brava e specializzata. Il trattamento consisteva soprattutto nell'allungare la muscolatura con movimenti guidati dalla fisioterapista, durava circa un'ora, all'inizio sembrava una tortura perchè l'inguine faceva davvero molto male, poi le cose sono progressivamente migliorate fino al recupero di una buona condizione. C'è voluto un anno di terapia per poter tornare ad una relativa normalità e alcuni mesi per tornare a nuotare senza problemi.

Se proprio l'intervento non si può evitare, è bene cercare un chirurgo altamente specializzato che dia buone garanzie di riuscita, anche se, come sai, il rischio di complicanze è sempre possibile.
Se l'intervento è eseguito correttamente, normalmente non ci sono problemi per la sfera sessuale.

Ad ogni modo vediamo se il nostro Doc ha la possibilità di darti un suo parere sulla tua situazione così come l'hai descritta...

Saluti e a presto,


firma di Marcello62 
Marcello

https://www.herniasurgery.it/forum/...&whichpage=1

  Miglior resoconto di esperienza

 Paese: Italy  ~  Invii: 3388  ~  Utente dal: 01/04/2009  ~  UltimaVisita: 17/08/2022 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
denielsam

Nuovo membro

muay_1

denielsam is offline

 


 4   Spedito - 05/11/2017 :  17:23:45  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send denielsam a Private Message  Aggiungi denielsam alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
I rischi ci sono in qualsiasi intervento,ma come ti ho detto è fondamentale la scelta del chirurgo,costi non c'è ne con il S.N.N ma i tempi di attesa vanno dai 12-14 mesi,mentre a pagamento ci vogliono 12000 euro con tempi brevi.



 Paese: Italy  ~  Invii: 50  ~  Utente dal: 14/06/2017  ~  UltimaVisita: 22/02/2020 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
nicholasss

Membro iniziale

nicholasss is offline

 


 5   Spedito - 06/11/2017 :  01:45:23  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send nicholasss a Private Message  Aggiungi nicholasss alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
quote:
Buongiorno Nicholas e benvenuto nel Forum!

Brutto affare davvero la pubalgia, io ne ho sofferto molti anni fa e non la auguro a nessuno. Ne sono uscito con tanta pazienza, tanta fatica e tanto dolore, anche in fase di cura. Mi dicevano tutti che la mia era solo una forma lieve, che i calciatori quelli sì che l'avevano in forma acuta, ma a me non sembrava affatto lieve e avrei fatto qualsiasi cosa per guarire al più presto. La soluzione per me è stata il riposo da ogni attività sportiva e le sedute di terapia presso un'osteopata molto brava e specializzata. Il trattamento consisteva soprattutto nell'allungare la muscolatura con movimenti guidati dalla fisioterapista, durava circa un'ora, all'inizio sembrava una tortura perchè l'inguine faceva davvero molto male, poi le cose sono progressivamente migliorate fino al recupero di una buona condizione. C'è voluto un anno di terapia per poter tornare ad una relativa normalità e alcuni mesi per tornare a nuotare senza problemi.

Se proprio l'intervento non si può evitare, è bene cercare un chirurgo altamente specializzato che dia buone garanzie di riuscita, anche se, come sai, il rischio di complicanze è sempre possibile.
Se l'intervento è eseguito correttamente, normalmente non ci sono problemi per la sfera sessuale.

Ad ogni modo vediamo se il nostro Doc ha la possibilità di darti un suo parere sulla tua situazione così come l'hai descritta...

Saluti e a presto,


Originariamente inviato da Marcello62 - Ieri :  17:18:45


Grazie per la risposta!
Ho fatto anche io circa un anno di terapie e ho sofferto e faticato tantissimo ma non sono riuscito a risolvere niente...
Tu di che città sei? Io di Novara... Spero che abiti qui vicino almeno magari provo ad andare dalla tua osteopata! La forza di volontà non mi manca di certo, farei qualsiasi cosa pur di risolvere il problema! Ora sono universitario ma cerco di arrangiarmi con qualche lavoretto, quindi magari riesco anche a sostenere i costi per queste terapie che hai fatto tu

Sono felice di sentire che qualcuno è guarito! Sono contento per te



 Paese: Italy  ~  Invii: 44  ~  Utente dal: 03/11/2017  ~  UltimaVisita: 05/09/2019 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
nicholasss

Membro iniziale

nicholasss is offline

 


 6   Spedito - 06/11/2017 :  01:47:17  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send nicholasss a Private Message  Aggiungi nicholasss alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
quote:
I rischi ci sono in qualsiasi intervento,ma come ti ho detto è fondamentale la scelta del chirurgo,costi non c'è ne con il S.N.N ma i tempi di attesa vanno dai 12-14 mesi,mentre a pagamento ci vogliono 12000 euro con tempi brevi.


Originariamente inviato da denielsam - Ieri :  17:23:45



Campanelli sembra esperto in materia, se dovessi operarmi andrei sicuramente da lui!
Madonna un anno di attesa è tantissimo, spero ci volesse meno tempo... Ma 12mila euro sono fuori portata, quindi...
Per la bilateralitá invece sai qualcosa? Ho paura di dover fare due operazioni separate perché se non sbaglio campanelli opera in open e non con laparoscopia

Invece per quanto riguarda le visite da Campanelli mi puoi dire quanto costano e dove le hai fatte? Nel caso anche in privato se non si può dire qui... Mi faresti un favore perché almeno inizio a farmi un'idea su quanto mettere da parte! Ciao e grazie



Modificato da - nicholasss on 06/11/2017 01:50:45

 Paese: Italy  ~  Invii: 44  ~  Utente dal: 03/11/2017  ~  UltimaVisita: 05/09/2019 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
denielsam

Nuovo membro

muay_1

denielsam is offline

 


 7   Spedito - 06/11/2017 :  09:24:34  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send denielsam a Private Message  Aggiungi denielsam alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
Per la bilaterale non so che dirti,la visita ha il costo di 150 euro presso la Madonnina a Milano.


 Paese: Italy  ~  Invii: 50  ~  Utente dal: 14/06/2017  ~  UltimaVisita: 22/02/2020 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
nicholasss

Membro iniziale

nicholasss is offline

 


 8   Spedito - 07/11/2017 :  08:36:15  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send nicholasss a Private Message  Aggiungi nicholasss alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
Spero che il doc del forum possa rispondermi, un parere di una persona esperta mi farebbe molto comodo :)


 Paese: Italy  ~  Invii: 44  ~  Utente dal: 03/11/2017  ~  UltimaVisita: 05/09/2019 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
nicholasss

Membro iniziale

nicholasss is offline

 


 9   Spedito - 07/11/2017 :  16:18:04  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send nicholasss a Private Message  Aggiungi nicholasss alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
Ho letto un po' di cose qui sul forum che mi hanno a dir poco terrorizzato!
Ma anche con l'operazione per la sport hernia che fa il dottor Campanelli viene reciso il cremastere? Ho letto di testicoli che scendono e non possono essere contratti, addirittura immobilizzati!
Sapete qualcosa a riguardo???
Le implicazioni sulla sfera sessuale sono ciò che più mi preoccupa di questa operazione.... Se non avrò rassicurazioni in merito al fatto che tutto funzionerà come sempre, mi sa che piuttosto terrei sta maledetta pubalgia cronica.......



 Paese: Italy  ~  Invii: 44  ~  Utente dal: 03/11/2017  ~  UltimaVisita: 05/09/2019 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
squartato

Membro medio

squartato is offline

Nota: 
 
Top 25 Invii (17)

 10   Spedito - 07/11/2017 :  17:13:13  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send squartato a Private Message  Aggiungi squartato alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
Nell'operazione di sports ernia se venga reciso non lo so, deve dirlo il chirurgo. La conseguenza ovvia è si la paralisi del testicolo ma non solo, il cremastere intero è importante per molte altre funzioni.
Come la stragrande maggioranza di chi si opera di ernia con le tecniche che lo prevedono, è un "dettaglio" che i maledetti chirughi non dicono in sede di visita (pressochè tutti) e, oltretutto, può essere causa di un trauma psicologico per chi poi solo dopo viene a saperlo. I forum esteri sono pieni di messaggi di gente infuriata e scioccata per essersi fatta fare questo regalo nella piu totale inconsapevolezza.
Sesso lo puoi fare, si, ma è ovvio che non ti senti piu come prima.
Io si, eviterei assolutamente. Mi sarei tenuto l'ernia.



Modificato da - squartato on 07/11/2017 17:19:38

 Paese: Italy  ~  Invii: 520  ~  Utente dal: 10/11/2016  ~  UltimaVisita: 21/06/2024 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
nicholasss

Membro iniziale

nicholasss is offline

 


 11   Spedito - 07/11/2017 :  21:46:52  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send nicholasss a Private Message  Aggiungi nicholasss alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
quote:
Nell'operazione di sports ernia se venga reciso non lo so, deve dirlo il chirurgo. La conseguenza ovvia è si la paralisi del testicolo ma non solo, il cremastere intero è importante per molte altre funzioni.
Come la stragrande maggioranza di chi si opera di ernia con le tecniche che lo prevedono, è un "dettaglio" che i maledetti chirughi non dicono in sede di visita (pressochè tutti) e, oltretutto, può essere causa di un trauma psicologico per chi poi solo dopo viene a saperlo. I forum esteri sono pieni di messaggi di gente infuriata e scioccata per essersi fatta fare questo regalo nella piu totale inconsapevolezza.
Sesso lo puoi fare, si, ma è ovvio che non ti senti piu come prima.
Io si, eviterei assolutamente. Mi sarei tenuto l'ernia.

Originariamente inviato da squartato - Oggi :  17:13:13



Oddio, e ora che faccio?! Non ne posso più di questi dolori, ma a 20 anni "rovinare" la sessualità non voglio! Ecco perché il dottore amico di mio padre mi diceva che ero troppo giovane per l'operazione e c'erano rischi......

Però SE NON SBAGLIO Campanelli usa la Lichtenstein e nella descrizione di questa tecnica dice che il cremastere non viene reciso ma solo inciso per esplorare l'orfizio profondo



 Paese: Italy  ~  Invii: 44  ~  Utente dal: 03/11/2017  ~  UltimaVisita: 05/09/2019 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
squartato

Membro medio

squartato is offline

Nota: 
 
Top 25 Invii (17)

 12   Spedito - 07/11/2017 :  22:13:23  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send squartato a Private Message  Aggiungi squartato alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
A dire il vero, ripeto, non so esattamente come fanno l'intervento di rinforzo, nè che tecnica usa tale Campanelli, però oltre al fatto del cremastere dovresti preoccuparti del fatto che nelle persone sportive e giovani la probabilità di dolore cronico è comunque molto molto alta.

Da qualche parte avevo messo il link ad uno studio di un follow up postoperatorio dove per le persone under 40 dava al 58% la probabilità di dolore cronico postoperatorio con intervento open. Se ti operano da ambo le parti poi...

Poi si, sezionano longitudinalmente il cremasterep per esplosare l'anello profondo ma poi se trovano un'ernia indiretta non so se te lo sbragano del tutto...ma poi in ogni caso rifunziona ? Domande da verificare.

Valuta anche il fatto che dovrai convivere con due cicatrici alla base del birillo, non il massimo. Inoltre: prevedono anche neurectomia dei nervi sensitivi ? Ti si desendibilizza tutta la zona interessata dal dolore. "Numbness" è l'effetto.

Non so, alla tua età mi sembra decisamente eccessivo. TI sei evoluto con una pubalgia per l'intera età dello sviluppo.....forse cercherei ancora altre strade.
Ma a 20 anni sei sicuro di averle tentate tutte e per i tempi giusti ?




Modificato da - squartato on 07/11/2017 22:14:11

 Paese: Italy  ~  Invii: 520  ~  Utente dal: 10/11/2016  ~  UltimaVisita: 21/06/2024 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
nicholasss

Membro iniziale

nicholasss is offline

 


 13   Spedito - 07/11/2017 :  22:43:19  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send nicholasss a Private Message  Aggiungi nicholasss alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
quote:
A dire il vero, ripeto, non so esattamente come fanno l'intervento di rinforzo, nè che tecnica usa tale Campanelli, però oltre al fatto del cremastere dovresti preoccuparti del fatto che nelle persone sportive e giovani la probabilità di dolore cronico è comunque molto molto alta.

Da qualche parte avevo messo il link ad uno studio di un follow up postoperatorio dove per le persone under 40 dava al 58% la probabilità di dolore cronico postoperatorio con intervento open. Se ti operano da ambo le parti poi...

Poi si, sezionano longitudinalmente il cremasterep per esplosare l'anello profondo ma poi se trovano un'ernia indiretta non so se te lo sbragano del tutto...ma poi in ogni caso rifunziona ? Domande da verificare.

Valuta anche il fatto che dovrai convivere con due cicatrici alla base del birillo, non il massimo. Inoltre: prevedono anche neurectomia dei nervi sensitivi ? Ti si desendibilizza tutta la zona interessata dal dolore. "Numbness" è l'effetto.

Non so, alla tua età mi sembra decisamente eccessivo. TI sei evoluto con una pubalgia per l'intera età dello sviluppo.....forse cercherei ancora altre strade.
Ma a 20 anni sei sicuro di averle tentate tutte e per i tempi giusti ?



Originariamente inviato da squartato - Oggi :  22:13:23


Non sapevo di tutti questi effetti collaterali
Il dolore cronico già ce l'ho, e non indifferente!
Sinceramente non saprei che altro provare... Ho fatto un po' di tutto e speso un casino di soldi! Se trovassi altre strade le percorrerei
Se qualcuno mi consiglia qualche percorso da seguire mi farebbe un favore... Non so se ci sia qualche terapia che può portarmi benefici...



 Paese: Italy  ~  Invii: 44  ~  Utente dal: 03/11/2017  ~  UltimaVisita: 05/09/2019 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
Marcello62

Moderatore


apnea

Marcello62 is offline

Membro Valutato:
Voti: 1

 
Top 5 Invii (4)

 14   Spedito - 08/11/2017 :  13:38:33  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send Marcello62 a Private Message  Aggiungi Marcello62 alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
quote:
(...) Spero che abiti qui vicino almeno magari provo ad andare dalla tua osteopata! (...)

Originariamente inviato da nicholasss - 06/11/2017 :  01:45:23



Purtroppo l'osteopata che mi curò allora si è trasferita in provincia di Piacenza, un po' "fuori mano" anche per me. Dubito che potresti sostenere l'impegno di una cura così a distanza, per i tempi e per i costi. Poi si tratta di terapie che risalgono a vent'anni fa circa, nel frattempo gli osteopati si sono certamente evoluti nelle tecniche, converrebbe cercarne uno specializzato nella tua zona, ce ne sono di sicuro.

Su una cosa sono concorde con squartato, alla tua età, prima di sottoporsi ad intervento, converrebbe provare ancora con le cure specifiche per la pubalgia. Le cure sono lunghe e costose, ma conviene tentare, la determinazione e la volontà non ti mancano, dunque ti direi di fare ancora una prova. A suo tempo io facevo due sedute settimanali dall'osteopata e tutti i giorni, anche a casa, degli esercizi specifici. La mia pubalgia dipendeva da uno squilibrio posturale del bacino, dunque serviva correggere il più possibile quel problema. Però le cause della pubalgia possono essere moltissime, sull'argomento ci scrivono dei libri!
Cerca l'aiuto di un medico bravo e specializzato, non dovrebbe essere così difficile, anche nell'ambito della medicina dello sport.

Riguardo all'intervento che ti hanno prospettato e ai suoi molteplici aspetti, ti invito ad avere la pazienza di attendere la risposta del Doc.

Per cercare di tranquillizzarti un po', posso dirti che il mio intervento è stato eseguito con tecnica Lichtenstein e non ho avuto nessuno dei problemi che si leggono recentemente nel Forum. Nessuno degli sportivi che conosco, operati con la stessa tecnica, ha avuto problemi nello sport e nel quotidiano.
L'intervento d'ernia inguinale nella stragrande maggioranza dei casi si supera senza particolari difficoltà, ritornando ad un'ottima qualità di vita, sotto tutti gli aspetti. Le ferite, a guarigione completa, sono praticamente invisibili e comunque saranno sempre ben nascoste.

Dopo l'intervento si torna alla propria consueta attività sessuale senza particolari problemi, col vantaggio che non c'è più l'ernia a condizionarci.
Nel Forum trovi casi problematici perchè ovviamente al Forum si rivolge soprattutto chi ha problemi, ma quelli che hanno risolto positivamente il problema ernia sono la maggioranza.

Nell'attesa del Doc ti auguro una buona giornata.



firma di Marcello62 
Marcello

https://www.herniasurgery.it/forum/...&whichpage=1

  Miglior resoconto di esperienza

 Paese: Italy  ~  Invii: 3388  ~  Utente dal: 01/04/2009  ~  UltimaVisita: 17/08/2022 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
nicholasss

Membro iniziale

nicholasss is offline

 


 15   Spedito - 08/11/2017 :  20:51:04  Link diretto a questa replica  Mostra Profilo Send nicholasss a Private Message  Aggiungi nicholasss alla Lista Amici  Aggiungi alla Lista Ignora
 » Soggetto: Re: Pubalgia cronica bilaterale e sport hernia surgery
Io
quote:
quote:
(...) Spero che abiti qui vicino almeno magari provo ad andare dalla tua osteopata! (...)

Originariamente inviato da nicholasss - 06/11/2017 :  01:45:23



Purtroppo l'osteopata che mi curò allora si è trasferita in provincia di Piacenza, un po' "fuori mano" anche per me. Dubito che potresti sostenere l'impegno di una cura così a distanza, per i tempi e per i costi. Poi si tratta di terapie che risalgono a vent'anni fa circa, nel frattempo gli osteopati si sono certamente evoluti nelle tecniche, converrebbe cercarne uno specializzato nella tua zona, ce ne sono di sicuro.

Su una cosa sono concorde con squartato, alla tua età, prima di sottoporsi ad intervento, converrebbe provare ancora con le cure specifiche per la pubalgia. Le cure sono lunghe e costose, ma conviene tentare, la determinazione e la volontà non ti mancano, dunque ti direi di fare ancora una prova. A suo tempo io facevo due sedute settimanali dall'osteopata e tutti i giorni, anche a casa, degli esercizi specifici. La mia pubalgia dipendeva da uno squilibrio posturale del bacino, dunque serviva correggere il più possibile quel problema. Però le cause della pubalgia possono essere moltissime, sull'argomento ci scrivono dei libri!
Cerca l'aiuto di un medico bravo e specializzato, non dovrebbe essere così difficile, anche nell'ambito della medicina dello sport.

Riguardo all'intervento che ti hanno prospettato e ai suoi molteplici aspetti, ti invito ad avere la pazienza di attendere la risposta del Doc.

Per cercare di tranquillizzarti un po', posso dirti che il mio intervento è stato eseguito con tecnica Lichtenstein e non ho avuto nessuno dei problemi che si leggono recentemente nel Forum. Nessuno degli sportivi che conosco, operati con la stessa tecnica, ha avuto problemi nello sport e nel quotidiano.
L'intervento d'ernia inguinale nella stragrande maggioranza dei casi si supera senza particolari difficoltà, ritornando ad un'ottima qualità di vita, sotto tutti gli aspetti. Le ferite, a guarigione completa, sono praticamente invisibili e comunque saranno sempre ben nascoste.

Dopo l'intervento si torna alla propria consueta attività sessuale senza particolari problemi, col vantaggio che non c'è più l'ernia a condizionarci.
Nel Forum trovi casi problematici perchè ovviamente al Forum si rivolge soprattutto chi ha problemi, ma quelli che hanno risolto positivamente il problema ernia sono la maggioranza.

Nell'attesa del Doc ti auguro una buona giornata.



Originariamente inviato da Marcello62 - Oggi :  13:38:33



Purtroppo non so a chi rivolgermi per le terapie. Il dottore da cui sono andato mi ha fatto fare tutto ciò che poteva farmi fare nel suo centro di riabilitazione... Ho visto altri 3 ragazzi con la pubalgia arrivati mentre io già facevo le terapie e che ovviamente hanno finito prima di me guarendo... La mia è cronica e ad un livello davvero altissimo mi hanno detto
Ma il problema secondo me è che non hanno individuato la causa della mia pubalgia! Inizialmente dicevano squilibri muscolari, prima una gamba più forte dell'altra e poi i quadricipiti troppo forti rispetto ai muscoli dietro la coscia... Poi hanno sospettato del bacino... Poi le microcalcificazioni... Poi la postura ecc.
Inoltre il mio medico di base non è collaborativo e quando gli ho chiesto secondo lui cosa potevo fare o dove potevo andare mi ha detto che avrei solamente dovuto convivere con questi dolori...
Su internet non trovo niente su specialisti nella mia zona
Sono di Novara, se qualcuno conosce qualcuno appena posso vado a fare un tentativo.

Intanto attendo con ansia la risposta del doc, per vedere cosa ne pensa lui sull'operazione



 Paese: Italy  ~  Invii: 44  ~  Utente dal: 03/11/2017  ~  UltimaVisita: 05/09/2019 -> Moderatore  strLangGo_Top_Page00010
Pag. di 6 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Vers.Stampabile  Annota questa Discussione Annota 
Pagina Successiva
Vai a:
 Image Forums 2001 Questa pagina è stata generata in 0,44 secondi.

 

   Time edit/delete mod from superdeejay.net
Torino Ernia Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.07